Il libro

En matreise gjennom Napoli - Partenope incanta la Norvegia

Rated 5 out of 5

39,90

Categoria

Il viaggio di Harald a Napoli con Anita costituisce un fantastico abbraccio tra la cultura norvegese e la cultura italiana, che nel libro si confrontano continuamente con quel piacevole brio tipico di un viaggio tra amici. E anche la scelta della doppia lingua nello stesso volume imprime un sigillo di unità nonostante le diversità. Anita esprime il cuore più autentico del popolo napoletano: l’entusiasmo delle sue descrizioni vi farà sognare passeggiate per i vicoli di questa magica città e le suggestioni delle fotografie di Marianne vi faranno pregustare i manicaretti spiegati nelle ricette in maniera molto speciale…

– Dalla quarta di copertina de “En matreise gjennom Napoli – Partenope incanta la Norvegia”

Sfoglia l'anteprima, clicca sul libro  

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Ciao a tutti!

Ecco il mio fantastico libro!

Non è solo un libro di ricette.
Non è solo un romanzo.
Non è solo Napoli.
Non è solo Anita.
È anche un confronto tra le due culture, italiana e norvegese, quasi sempre allegro a volte serio.
Il tutto in doppia lingua nello stesso testo: uniti, anche nella materialità del libro, seppure diversi!

Sono veramente soddisfatta e felice del risultato, per questo mi permetto di raccomandartelo!

La finalità del mio libro è quella di farvi conoscere Napoli e di raccontarvi di me, attraverso il cibo.
È importante sapere che non è solo un libro di ricette napoletane, perché non basta che io vi dia le mie ricette per realizzare bene una pietanza, ma è necessario conoscere Napoli e le sue tradizioni per poter veramente realizzare bene una ricetta.
Il cibo è espressione della cultura del luogo di appartenenza, per questo motivo, acquisita una conoscenza di Napoli, anche un semplice piatto di “spaghetti c’ ‘a pummarola” avrà sicuramente un gusto migliore!

L’espediente narrativo del mio libro è costituito dal viaggio a Napoli del mio amico norvegese Harald, il quale pensa di essere arrivato solo per un corso di cucina ma, passeggiando per i vicoli di Napoli e conoscendo i napoletani, si renderà conto che il suo viaggio è molto più di pasta e pizza.

Questa è la struttura del mio libro:

– Prefazione e introduzione sono scritte a specchio, norvegese e italiano.
– Parte narrativa in norvegese.
– Ricette scritte a specchio, norvegese e italiano.
Esse non sono semplici ricette ma anch’esse sono romanzate perché sono i dialoghi del mio corso di cucina con Harald, quando gli spiego ingredienti e procedure ma anche la storia della ricetta o aneddoti della mia vita napoletana legati a essa.
– Parte narrativa in italiano.

Le foto delle due parti narrative sono diverse, quindi ti consiglio, man mano che leggi un capitolo, di andare a vedere anche le foto del capitolo corrispondente nell’altra lingua.
Inoltre ti consiglio di non leggere e sperimentare le ricette senza aver prima letto la parte narrativa, perché sarà proprio questa parte a farti venire voglia di preparare le ricette, che sono proprio le ricette delle pietanze che Harald cucina o mangia a Napoli con me, e leggendo il racconto ti verrà voglia di alzarti, cucinare e mangiare!

Buon matreise e buon appetito!

Anita

5
Rated 5 out of 5
5 out of 5 stars (based on 7 reviews)
Excellent100%
Very good0%
Average0%
Poor0%
Terrible0%

Il tuo contributo è importante, scrivi una recensione qui!

Fantastisk smak av Napoli

Rated 5 out of 5
27/03/2022

Denne boken fikk meg til å ville reise til Napoli! Den er meget godt skrevet, det er både en historiebok, en kokebok, en reisebok.

Kjøp den for deg og gi den i gave!

Claire

Really interesting and well designed

Rated 5 out of 5
25/01/2022

This is not a classic, standard recipes book. This is a trip across a tremendous change in life of a passionate person who looks every day for new challenges.

The recipes shows the story and the traditions of one of the most beautiful and lovely city of Italy. And the reader can feel the love of Anita for her home city and also for her new life.

I love that!

Enrico

Unmissable book!

Rated 5 out of 5
24/01/2022

It must have been challenging to guide Harald, coming from a country where everything is arranged logically and comprehensibly (Norway), through the Neapolitan glorious confusion and irresistible disorder, but the author did it with a grace that only a talented person like herself could. Naples awakens Harald’s senses and he only has to look around to get a feeling of amazement. What a magical experience for him! His great adventure has led me back home (I am from Naples too!) and I have longed to be transported into that magnificent landscape, among those super friendly people with outgoing personalities.

Harald’s story is also the occasion to provide the readers with lots of very traditional Neapolitan recipes, daily followed by the excellent bakers at “Il Barriciello” with over 100 years of experience!

A special mention goes to the pictures, which are stunning and offer a powerful image of my city.

This book managed to surpass my already extremely high expectations. It deserves 5 stars!

Anna Maria Covelli

Letto tutto d'un fiato

Rated 5 out of 5
22/01/2022

Questo libro è un’esplosione di sensazioni. In copertina padroneggia il nome della città che, più di tutte, avvolge e travolge chiunque abbia la fortuna di viverla, anche solo per poco tempo. Le braccia in alto, esperte e familiari, sono testimoni di un’arte rara, quella capace di creare sapori che evocano la storia, i ricordi, gli aneddoti e sembrano dare il benvenuto a chi ha voglia di gustare tutto ciò. È semplice allora sentire i profumi della cucina della signora Melina alle otto del mattino, immaginare i volti degli amici di Anita, appassionarsi alla storia della scelta del suo nome e passeggiare con lei ed Harald per le vie di Napoli, sorseggiando un buon caffè ed assaporando i meravigliosi piatti della tradizione, le cui ricette risultano egregiamente descritte nella parte centrale del libro.

In bocca al lupo Anita e… Takk assaje!!

Paola

In vacanza con Harald e Anita!

Rated 5 out of 5
21/01/2022

Leggendo questo libro ho avuto la sensazione di esser presente nel racconto. Le parole diventavano immagini, è stata una bella esperienza. Mi sono divertita leggendo le battute dei vari personaggi. Essendo io napoletana, posso dire che è proprio così! Anita ha ben descritto lo stile napoletano! Mi è venuta voglia di tornare in giro con Harald e Anita, mi piacerebbe un seguito!

Antonella

Great book, amazing food, go Anita go!

Rated 5 out of 5
19/01/2022

Anita made a great work with this book! Great story, she tells us her life into a very interesting mode. Dishes and Italian food are very appetizing! The book shows very beautiful pictures to make we have an incredible voyage through Naples city and Anita’s family history. Very well done, I recommend to have this book!

Alessandro

Amazing book! For Norwegians and Italians!!!

Rated 5 out of 5
17/01/2022

Hi Anita, I have just read the narrative part of your amazing book. Additionally the day before yesterday I heard your interview in Italian about your awe-inspiring experience combining two (very) different cultures and two even contrasting approaches to life (the south European and the Scandinavian one).

You know I have been living in Vienna for 25 years after leaving the small town where I was born and not so far away from Naples (140 Km).

I wonder each time when I read traditional surveys in the Austrian press about things Austrians are proud of. Mozart? Sissi? Skiing? Mountains? … No! Cuisine! Yes, it sounds surprising, but the reason number 1 to be proud of being Austrian is – according to the Austrians themselves – the Austrian Cuisine! And a big contribution to this self-evaluation is the ex-imperial pastry-making (the traditional haute patisserie of the Kaiser-court).

Dear Anita, you are the personified evidence of the pride of each “napoletano verace” (genuine Neapolitan), a not common phenomenon in Italy (actually it applies only to Naples!)… a city that was the European capital of culture in XVIII century and a city where people, traditions, art, music and … cuisine are unique! Not only Pizza but – as you explain with passion and competence in your book – other delicious dishes and in particular pastry-making!

In my life I have been 25 years in Vienna and only 6 hours (SIX HOURS!!!) in Naples!!! After reading your book I think that I must have done something wrong in my life!!! Now there are two options, either visiting Naples and tasting in loco each delicious dish described in your book or… visiting you in Oslo! By airplane the distance from Vienna is the same!

I hope you are not offended if I will choose the first option so that I can visit my father and my relatives in my native small town as well.

However I am very happy for Norwegians because they get the chance to not only read your book but also to write to you in their language for recommendations and special tips!

Or…even better… to simply call you and say “Hey Anita, tomorrow I will invite my boss… let me do “bella figura” … cook for me a “spaghetto alla Luciana” and a “dolcissima Amalfi”.

I regret that there is nothing similar in Austria!!!

Dear Anita, best-in-class lawyer… best-in-class Chef!!!

Amedeo Ciaffone